Twitter Raffaele Conte Google+ Raffaele Conte Facebook Raffaele Conte Linkedin Raffaele Conte Youtube Raffaele Conte

Google Hummingbird

26-09-2017
Home » Blog » SEO » Google Hummingbird

Cos’è Hummingbird?
Perchè è apparso Hummingbird?
Brevetto Google Hummingbird
Consigli Ottimizzazione Google Hummingbird

Cos’è Hummingbird?

Google Hummingbird (Colibrì) è il nome dell’algoritmo di ricerca utilizzato da Google a partire dell’agosto del 2013 , nato per adattarsi ai cambi delle esigenze di chi naviga sul Web: abbiamo ricerche sempre più dettagliate e complesse.
Il nome “Hummingbird” è stato scelto perché come il “Colibrì”, questo algoritmo è veloce e preciso.

Hummingbird cerca di comprendere il significato dei termini, dando una minore rilevanza alle keywords “secche”, e restituendo all’utente il miglior risultato possibile. Il più vicino all’accezione, al senso che egli stesso intendeva.

Un esempio di query in cui potrebbe funzionare è: “Qual è il posto migliore per mangiare la pizza a napoli?” dove il motore di ricerca potrebbe utilizzare dei sinonimi per la parola “posto” e sostituirla con “ristorante” in base a regole di sostituzione che si concentrano su termini coincidenti che potrebbero apparire nei risultati della ricerca quando questi termini vengono ricercati o termini coincidenti. In pratica google capisce che “posto” è un sinonimo di “ristorante” in quel contesto di query e propone dei documenti ideali a rispondere alla domanda” Qual’è il miglior ristorante/pizzeria di napoli che ha la miglior pizza?” quindi si va oltre alla coincidenza parole chiave>Title del documento.
Fin dall’inizio della sua comparsa ha influenzato quasi la totalità delle ricerche, come afferma Amit Singhal e Ben Gomes a Danny Sullivan in una piccola ma dettagliata FAQ su Hummingbird

Perchè è apparso Hummingbird?

algoritmo google

 Il “Colibrì” fin dalla sua comparsa ha migliorato di molto i risultati delle query di ricerca soprattutto per quelle tipologie di “ricerche complesse” degli utenti, in quanto i risultati basati solamente sull’analisi delle parole chiave non bastava più. L’obiettivo è quello di comprendere il significato e user intent che sottendono le query di ricerca.

Questo fa si che molte volte Google ci proponga dei documenti simili per query leggermente diverse, perchè cerca di proporci i migliori risultati analizzando l’intento che c’è dietro la ricerca.

Per esempio se prendiamo le due query “squadra di maradona” e “dove ha giocato maradona” abbiamo due frasi diverse ma che possiamo racchiuderlo in un unico concetto: Le persone vogliono sapere in quale squadra ha giocato maradona e Google per due domande simili ci propone due Risultati simili, quasi uguali. Le due query si differenziano solo al “terzo posto” influenza da una news uscita da poco su Maradona che da dei consigli alla squadra del Napoli, diversamente sarebbero state identiche.

google serp


Brevetto Google Hummingbird

Come afferma Bill Slawski (uno dei migliori Consulenti SEO nell’analizzare i brevetti utilizzati da Google) il tutto si basa su dei brevetti pubblicati nel 2013 Synonym identification based on co-occurring terms

Secondo Slawski il brevetto ci dice in che misura una co-occorrenza viene utilizzata per valutare le coppie di parole / sinonimi di candidati in base a quanto spesso tali termini (o parole o frasi composti) appaiono insieme o in query utente correlate (ad esempio in query consecutive all’interno di una sessione di query) o che tendono a comparire insieme nei risultati della query correlate. Google potrebbe prendere in considerazione un certo numero di sinonimi da un database di sinonimi, per valutare quanto possono essere idonei al contesto dell’intera query. Ad esempio, i termini “car” e “auto” sono spesso considerati sinonimi, in particolare quando possono apparire in query come [car mechanic] o [auto mechanic], ma non possono essere considerati sinonimi nel contesto di una query come [railroad car] e [railroad auto].

È improbabile che qualcuno che cerca la [railroad car] vorrebbe avere risultati per [railroad auto] aggiunti a tali risultati o addirittura sostituiti da essi. Nel mio post collegato sopra per “regole sostitutive” per query, possono essere create regole analoghe per i sinonimi e entrambi possono essere utilizzati per creare tale sinonimo o sostituire il database.

In basso un esempio fatto per “What is the best place to find and eat Chicago deep dish style pizza?”

google hummingbird

 Consigli Ottimizzazione Google Hummingbird

google Hummingbird

Ecco alcuni consigli su come migliorare l’ottimizzazione del sito web seguendo le nuove indicazione di Google Hummingbird:

  • Sposta l’attenzione dalla ricerca di parole chiave alla ricerca dell’intento dell”utente, cerca di capire cosa sta effettivamente cercando l’utente.
  • Non cercare di “forzare” il posizionamento delle pagine del tuo sito web se ricerche non in target sui contenuti presenti sulla tua pagina web
  • Genera contenuti multimediali divertenti e informativi, dai video alle infografiche

google Hummingbird

 

Bibliografia: Articoli interessanti su quest’argomento

BG Nuvola
Razzo

Fai Decollare il tuo Business!

Contattami e Richiedi una Consulenza Web personalizzata.
Scopri come aumentare le visite al tuo sito web e come ricevere più contatti!

Contattami