Twitter Raffaele Conte Facebook Raffaele Conte Linkedin Raffaele Conte Youtube Raffaele Conte

Cosa è la Resilienza?

108-2019
Home » Blog » F.A.Q. » Cosa è la Resilienza?

Parti Articolo 

Significato Resilienza
Differenza resilienza e resistenza 
Persona Resiliente
Come essere una persona resiliente

Significato resilienza

Nonostante negli ultimi tempi si parli sempre piú spesso di resilienza, il significato di tale termine, a molti sfugge.   
Iniziamo col dire che la resilienza, nel campo dell'ingegneria, indica la capacità di un metallo di riacquistare la propria struttura o forma originaria dopo essere stati sottoposti a schiacciamento o deformazione.
Puó l´uomo come il metallo piegarsi senza spezzarsi? Sí, se utilizza la resilienza.

Gli psicologi hanno preso in prestito questo termine, dunque, per indicare nell´uomo la capacità di reagire in maniera positiva ad eventi traumatici, di riorganizzare la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili e vigili alle opportunità positive che la vita offre, senza alienare la propria identità. 
Resiliente é colui che rinasce dalle proprie ceneri, come la fenice!

Differenza resilienza e resistenza 

Resilienza e resistenza sono termini assonanti e dal significato apparentemente simile, per questo, possono essere facilmente confondibili.
Vediamo quali sono le differenze.
La resistenza è la capacità di una persona di resistere, opponendosi ma senza adattarsi a particolari fattori, di natura negativa o che comunque possano perturbare le condizioni di normalità.
La resilienza è qualcosa di piú: alla resistenza di fronte a un urto, danno, o situazione avversa, si aggiunge la capacità di riuscire ad autoripararsi dopo questo evento critico e difficile, riorganizzandosi in modo positivo, produttivo ed efficace. 
Resistere, dunque, far fronte alle avversità e, poi, ricostruirsi, riorganizzarsi, “rigenerarsi” in modo positivo, nonostante il problema che incombe faccia pensare che tutto possa avere un esito negativo. 

Cosa significa essere una persona resiliente

Ottimismo, flessibilitá e creativitá sono doti fondamentali della persona resiliente che riesce in circostanze avverse, talvolta contro ogni previsione, a fronteggiare efficacemente le difficoltà e a dare nuova linfa alla propria esistenza.

I tratti salienti della persona resiliente sono:

  • Introspezione: la capacità guardarsi dentro, farsi le domande difficili ed essere in grado di darsi risposte sincere. 
  • Indipendenza: essere in grado di mantenersi a una certa distanza, fisica e emozionale, dai problemi, senza ciò nonostante isolarsi;
  • Interazione: la capacità di instaurare rapporti intimi e soddisfacenti con il prossimo;
  • Iniziativa: la capacità di affrontare i problemi, capirli e riuscire a controllarli;
  • Creatività: la capacità di generare ordine, bellezza e obiettivi partendo dal caos e dal disordine;
  • Allegria: possedere uno spirito allegro ci da la possibilitá di allentare la tensione, relativizzare e vedere gli aspetti positivi degli avvenimenti che ci colpiscono.

Come essere una persona resiliente

Resilienti si nasce o si diventa? 
Esistono persone resilienti di carattere, altre che invece lo diventano nel corso del tempo, facendo un lavoro con se stessi per acquisire questa preziosa capacità. Tutti dovremmo essere educati, fin da bambini, ad affrontare le avversità e, se questo non è accaduto, non dobbiamo perderci d’animo e possiamo cercare di affrontare la vita con resilienza.

essere resiliente

Ecco alcuni consigli consigli per diventare persone resilienti.

  • Essere positivi: Sappiamo che la vita  ci sottopone a numerose prove difficili. Accettiamole con grinta e coraggio, rendiamole la nostra sfida, cerchiamo di vedere il bello di quello che possono offrirci ed insegnarci. Piuttosto che piangere per il bicchiere mezzo vuoto rallegriamoci per la parte mezza piena.
  • Reinventarsi: Quando qualcosa che é stata  per noi importante finisce, che si tratti della sfera privata o lavorativa, accettarlo non é semplice. Bisogna trovare la forza di lasciarsela alle spalle e coglierla come occasione per rigenerarsi, dandosi una nuova possibilitá. Prendere esempio dalla natura e ricordarsi che dopo l´inverno ritorna sempre la primavera. 
  • Avere obiettivi chiari: Il saggio Seneca diceva: “Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”. Aspetto fondamentale é capire cosa vogliamo dalla vita e come possiamo ottenerlo. È ampiamente provato che, infatti, non c'è bisogno di essere dei geni o avere grandi talenti per realizzare i propri sogni e fare strada ma occorre una qualitá ancora piú importante: la perseveranza. Porsi obiettivi chiari, darsi tempi realistici per realizzarli, perseverare, queste sono i tre punti chiave per fare strada!
  • Essere fan di se stessi: Non c'è persona che ci conosca meglio di noi stessi e dobbiamo essere proprio noi i piú accaniti sostenitori delle nostre capacitá. Quando credi in te stesso ti focalizzi sui tuoi punti di forza.  Ció é indispensabile per non perdere l’entusiasmo e la passione e per non farsi demoralizzare dalle critiche altrui.
  • Cambia modo di pensare al fallimento: Avere paura del fallimento puó bloccarci e impedirci di realizzare ció che desideriamo. Ebbene cerchiamo di considerare gli errori come parte fondamentale della nostra vita da cui trarre insegnamenti e non avere perció paura di questa evenutualitá. Quello che invece deve davvero spaventarci é non provarci nemmeno, questo é l´unico vero fallimento. 

 

Oggi piú che mai per affrontare una societá in continuo cambiamento é bene smettere di limitarsi a rispondere ai nostri numerosi problemi solo opponendo resistenza , l´arma vincente é la resilienza.  

BG Nuvola
Razzo

Fai Decollare il tuo Business!

Contattami e Richiedi una Consulenza Web personalizzata.
Scopri come aumentare le visite al tuo sito web e come ricevere più contatti!

Contattami