Twitter Raffaele Conte Facebook Raffaele Conte Linkedin Raffaele Conte Youtube Raffaele Conte

Strategie Vincenti di Marketing su Facebook: Pasta Garofalo

26-03-2015
Home » Blog » Strategie Facebook » Strategie Vincenti di Marketing su Facebook: Pasta Garofalo

Nell’articolo tratteremo varie tematiche, per semplificare la letture lo abbiamo diviso in varie sezioni, clicca la sezione che ti interessa maggiormente.

Marketing su Facebook

Il Web Marketing è diventato uno strumento indispensabile per la promozione del brand aziendale e la creazione di una personale identity on line riconoscibile agli occhi del target di riferimento.
Numerose sono le strategie di Marketing sul Web che possono essere messe in campo per riuscire a veicolare maggior traffico al proprio sito ed ampliare, di conseguenza, il proprio pubblico: ottimizzazione del sito, tecniche di costruzione di sito responsive, attività di Social Media Marketing .

Negli ultimi anni si è avuta una vera e proprio rivoluzione soprattutto grazie a Facebook.

Oramai trovare un’azienda che non abbia la propria pagina Facebook è difficile, cosi come era raro che fino a  4-5 anni fa un’azienda rivolgesse il proprio interesse verso i  Social o verso Facebook.
Basti pensare che la pagina della Coca Cola, che oggi ha raggiunto i 92 milioni di Fan, non era stata creata dalla multinazionale ma da due Fan Dusty Sorg e Michael Jedrzejewski, i quali nel 2008 non trovando una pagina Coca-Cola che li soddisfacesse, ne hanno costruita una propria.

marketing facebook

Naturalmente aprire una Pagina Facebook non significa avere una strategia di Marketing.
Nella stragrande maggioranza dei casi le aziende hanno aperto la pagina Fan perchè “non se ne può fare a meno” o perchè hanno ricevuto feed back positivi da altre aziende: essendo a costo zero la creano  illudendosi che magicamente i clienti arrivino automaticamente numerosi.

In tempi di crisi bisogna ottimizzare i costi ed è normale che una piccola azienda non abbia il budget idoneo per fare pubblicità su Facebook o pagare un professionista mensilmente perchè la gestisca, ma tra investire un capitale e non fare niente ci sono tante soluzione intermedie.
Credo che non ci sia nulla di più desolante di una pagina Facebook con scarsità di contenuti e pochi commenti datati, quando la stessa pagina viene pubblicizza con enfasi sul proprio sito o addirittura offline

deserto facebook

Il problema sorge quando ci troviamo di fronte a medio-grandi aziende che colpite dalla crisi non hanno una propria strategia di Marketing idonea per il Web e l’unica cosa che fanno è aprire la paginetta fan, affidandone la gestione non ad un professionista ma il più delle volte a stagisti alle prime armi;  dal punto di vista economico il tutto risulterà a costo zero, ma altrettanto deludenti saranno evidentemente i risultati. 

A molte di queste aziende sfugge il dettaglio che, come in tutti i settori, è necessario rivolgersi ad esperti del ramo, e l’errore risiede nel non considerare i Social Media come professionisti.

Strategie Garofalo su Facebook

La mia analisi vuole concentrarsi su una delle rare eccezioni di strategia vincente di Social Media Marketing che ho trovato sul Web in Italia: Pagina Fan Pasta Garofalo

pagine facebook garofalo

Per chi non la conoscesse, la Pasta Garofalo è una delle aziende leader nella produzione di pasta (secondo il mio modesto parare la migliore) fondata nel 1920 a Gragnano (NA), la “Città della Pasta”.


Una strategia vincente di Marketing su Facebook ha delle semplici regole da rispettare:

  • Creare contenuti originali
  • Sfruttare l’enorme potenzialità del passaparola creando dei post accattivanti sia dal punto di vista grafico che di testo

Chi gestisce la pagina Facebook della Pasta Garofalo lo fa nel migliore dei modi.
La Pasta Garofalo nei suoi post cerca di sfruttare il suo lato “napoletano verace” e gioca con ironia e intelligenza con i formati della pasta, ora associandoli a canzoni napoletane ora a titoli di film leggendari.

Ecco due splendidi esempi.

post facebook

film psycho

 

pasta garofalo

Come non condividere con i propri amici queste fantastiche immagini?

Grazie a questa strategia sono riusciti a :

  • SVILUPPARE ENGAGEMENT E CONVERSAZIONI: si crea un legame attivo, e non passivo come le pubblicità, con i prorpi clienti
  • AUMENTARE LA PERCEZIONE DEL BRAND (brand awareness): le foto hanno in primo piano il Brand Garofalo che entrerà nelle bacheca di x utenti moltiplicati per le non poche condivisioni.
  • PORTARE TRAFFICO AL SITO: inserendo nel commento il proprio sito (tenere presente che Facebook è la prima fonte di traffico dopo Google per la stragrande maggioranza dei siti)

La presenza sul Web del Brand Garofalo è rafforzata da un sito multilingue, che, pur non offrendo una grafica all’altezza, contiene un interessante progetto chiamato “Gente del Fud“.

Da sottolineare anche che attualmente sono presenti su Youtube con un bel canale e su Pinterest ma non su Twitter, come a sottolineare che “è inutile essere dovunque tanto per esserci”. Ben fatto. Unica pecca accanto è rappresentata dall’ e-commerce: buona iniziativa quella di permettere l’acquisto della  pasta garofalo online data la limitata reperibilità nei Supermercati, tuttavia la pagina poteva essere più curata soprattutto dal punto di vista grafico.

Parlando di Garofalo non posso non fare riferimento alla cosiddetta “Guerra della pasta” , titolo giornalistico malizioso visto che nè la Buitoni nè la Garofalo hanno fatto dichiarazioni contro qualcuno. L’unico riferimento all’imbarazzante dichiarazione fatta dal loro competitor è la pubblicazione di un post che ritengo molto intelligente ;-).

Interessante anche la reazione del web: tra i tanti posto un link di un blogger americano “A Marketing Lesson from Pasta Garofalo S.p.A.”. Nonostante pubblichi una foto taroccata di un presunto post della pasta Garofalo, contribuisce in maniera indiretta alla diffusione del nome de della qualità del marchio Garofalo in America.

pasta barilla contro garofalo

Strategie di Web Marketing

Dopo la mia analisi, bisogna sottolineare come:Avere una pagina Facebook non è avere una strategia di Web Marketing!

E’ importante sottolineare che una buona strategia di Web Marketing prevede l’utilizzo congiunto di più strumenti capaci, insieme, di creare traffico ed interesse.
E’ finita l’epoca dei siti statici che erano semplicemente una vetrina di prodotti e servizi. Oggi gli utenti vogliono portali interattivi che offrano una serie di servizi dinamici che rendano ogni sito diverso dall’altro.
La sfida competitiva sul Web si basa su questo e un’azienda orientata al Marketing non può esimersi dall’utilizzare ogni mezzo a sua disposizione.
Analizziamo i principali strumenti di Web Marketing che possono far aumentare considerevolmente il numero di clienti e il fatturato.

SEO
seo

Innanzitutto una buona presenza sul Web deve essere caratterizzata da un sito ottimizzato al meglio dal punto di vista SEO.
Per fare ciò, occorre innanzitutto un’ottima conoscenza dei meccanismi di funzionamento di Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo: illustri ricerche, infatti, hanno dimostrato che un utente medio non arriva oltre la terza pagina dei risultati di ricerca di BigG e diventa, quindi, imprescindibile risultare nelle prime posizioni per le keywords più caratterizzanti per il nostro core business aziendale. Per questo motivo è fondamentale affidarsi ad un Consulente SEO. Non va tralasciata, poi, un’attenta analisi della concorrenza per riuscire a comprendere come i nostri ‘rivali’ riescano a far breccia nel comune target di riferimento. E’ importante non dimenticare, poi, che attualmente almeno il 50% degli utenti si connette al web esclusivamente da dispositivi mobile e questa percentuale è destinata a crescere nel tempo.

Fondamentale dunque che la versione per smartphone del nostro sito sia accessibile e usabile: in tal senso, la strategia di costruzione definita ‘responsive’ è un’ottima risposta a tale problematica.

Adwords

google adwords

Infine, come tralasciare la questione della pubblicità on line in generale e di Google AdWords in particolare?

E’ il miglior sistema per fare pubblicità in rete alla propria azienda potendo verificare il ROI dell’investimento che è comunque modulabile in base al proprio budget (il sistema pay per click, infatti, permette di scegliere la spesa da sostenere).

Infine, la pubblicità tramite AdWords è particolarmente coinvolgente e permette di ottenere il massimo dei benefici anche a fronte di budget davvero limitati.

Tante possibilità, dunque, per chi vuole pianificare la propria presenza pubblicitaria on line ma una sola consapevolezza: per sfruttare al meglio tutti questi strumenti è indispensabile padroneggiarli completamente. Per questo motivo, il ‘fai da te’ in questi casi e vivamente sconsigliato in quanto si rischia di ottenere l’effetto contrario. Meglio investire, piuttosto, per assicurarsi la consulenza di un professionista del settore che sappia razionalizzare strumenti ed investimenti.

La sfida al Web è partita: sta alle aziende, ora, sfruttare la rete a proprio vantaggio.

Contattami per un Progetto su misura per la tua azienda!

BG Nuvola
Razzo

Fai Decollare il tuo Business!

Contattami e Richiedi una Consulenza Web personalizzata.
Scopri come aumentare le visite al tuo sito web e come ricevere più contatti!

Contattami